DigitAG& twitter

lunedì 16 aprile 2007

materialsystems
















Oggi segnalo un sito e relativo blog che oltre a presentare dei progetti molto interessanti dal punto di vista dell'uso dello scripting ne condividono le risorse. Nella sezione Tools troverete degli script per Rhino, Maya e Generative Component, di cui evidenzio lo script: HoneyComb.
http://www.materialsystems.org/
http://www.materialsystems.org/blog/

2 commenti:

edmondo occhipinti ha detto...

immaginiamo di costruire un blog di appunti sull'architettura analogica...mi chiedo, e scrivo comunque con estrema stima nei confronti di chi ambiziosamente sceglie di costruire un blog per divulgare informazioni e condividere opinioni su qualcosa di estremamente vasto ed eterogeneo da potersi rivelare un "tutto di niente", non sarà piuttosto pretenzioso (o, inversamente, ingenuo)? leggo kokkugia, leggo philip morel e poi leggo andrew kudless...da parte mia apprezzo tantissimo il tuo interesse, e ripeto, se ti scrivo è proprio per questa ragione. Il mio problema dunque: non sarà forse questo atteggiamento a rosicchiare sempre più la credibilità di alcune delle manifestazioni che anche tu divulghi, confondendole con estrema facilità ad altre, e sopratutto divulgandole come manifestazioni di architettura digitale?
voglio dire, e ritorno all'architettura analogica, cosa c'entra alvaro siza con l’architetto gianmaria de vanzoli di santa marinella in festa? tutto, niente, qualcosa? beh, parliamone...se non distinguiamo, se non commentiamo, se ci limitiamo a riferire, confondiamo. confondiamo chi non sa, allontanandoli sempre di più, ma confondiamo anche chi sa, proponendogli strane relazioni tra morfoecologie, speculazioni wolframiane e acrobazie columbiane.
caro andrea graziano, lieto per la tua visita nei miei spazi, scopro con estremo piacere il tuo, comunque uno dei pochi in giro per il punto.it sul "non tema". in breve il mio consiglio: una selezione, un taglio, una direzione, insomma.... se no immagino di vedere tra non molto decolli da ali rahim e atterraggi a michael hanmeyer. Tutto bene, ma...non ci confondiamo un po’ tutti? Non ti confondi anche tu?
Comlimenti per il tuo blog, e se ti avessi detto che andava benissimo così.....probabilmente non ti saresti fermato due secondi a pensare che il visual basic precede di trent’anni autocad, e che quindi kudless è molto meno digitale di gianmaria.

Non aggredirmi, ti ho scritto con piacere..
Grazie,
edmondo

Andrea Graziano ha detto...

Ogni commento è apprezzabile ed essendo confronto non può che fare bene, perlomeno alla dialettica.
Sono critiche sicuramente costruttive ma il mio intento iniziale come dice il nome del blog è di "taggare" o meglio linkare ciò che vedo intorno a me nel campo del digitale senza voler dare direzioni o indicazioni su ciò che sia meglio o peggio. Ti assicuro che in Italia (almeno credo) di siti che diano spunti per una ricerca personale (come auspichi) ce ne sono pochini.
Voglio solo fornire stimoli a chi non conosce l'argomento ed è interessato. Quando sarò in grado anch'io di parlare di Digitale in maniera fattiva sicuramente prenderò le mie "direzioni" e magari farò un mio blog sulla mia ricerca. Ma questo vuole essere un contenitore di notizie "democraticamente random".
Grazie mille per il tuo appunto che considero preziosissimo.